sabato 8 marzo 2014

Pure' di fave e cicoria (scurdijata)

Partendo dal nome del blog e dal primo post pubblicato, capirete la mia passione e amore per i piatti salentini.
Questa passione ha trovato libero sfogo sotto l esperienza e bravura in cucina di mia suocera e mia cognata, salentine doc!
Questa sera avevo voglia di sentire sapori di casa, di gusto genuino e che mi facessero pensare al salento!!! Mancano ancora tre mesi al prossimo viaggio e gia' mi manca!!!
Vi propongo quindi questo piatto veramente tipico che mi ha insegnato mia suocera.
Troverete un sapore unico, ricco e gustoso!!!
Ingredienti:
1 caspo di cicoria
Fave bianche secche senza buccia (fave nette)
Pane pugliese casereccio
1 cipolla
Olio di oliva extra vergine (ideale non filtrato)
Lessare la cicoria e tenerla da parte al caldo.
Preparare il pure' di fave.
Mettere a bagno la sera prima le fave ad ammorbidire.
Procedere poi ponendole scolate in una casseruola antiaderente, coprirle di acqua e porre su fuoco dolcissimo.
Mescolare frequentemente perche' non si attacchino sul fondo e al bollore aggiungere due pizzichi di sale grosso.
Quando cominciano a sbriciolarsi aggiungere la cipolla tagliata in quattro parti e proseguire la cottura sempre mescolando fino a ridurre il tutto in pure'.
Scaldare in una padella con poco olio una fetta di pane a testa.
Procedere alla composizione del portata
Porre sul fondo del piatto il pane a pezzetti, ricoprire con il pure' di fave bollente e per ultimo posizionare la verdura. Irrorare con abbondante olio di oliva e mangiare tiepido!
Sembra un piatto complicato, ma non lo e' per niente! Inoltre potete preparare quantita' piu' importanti di fave e verdura e metterle in congelatore per volte successive.
Con questo post partecipo al contest:
LA MAMMA E' SEMPRE LA MAMMA http://blog.giallozafferano.it/cucinarconamor/la-mamma-sempre-la-mamma-il-primo-contest/
” dei blog passione in cucina eCucinare con amore in collaborazione conGreen gate.