martedì 23 aprile 2013

Focaccia rustica con lievito madre

Vi scrivo dal mio adorato salento dove finalmente potro' rilassarmi, stare con il mio amore e con la mia meraviglia, passeggiare all' aria aperta e ovviamente cucinare, soprattutto con ingredienti super genuini e locali!!!!
Chi di voi non e' mai stato qui, non puo' nemmeno immaginare i sapori che si possono trovare e....provare.
Ovviamente il mio lievitino madre ha viaggiato con me, mica potevo lasciarlo a casa!!! Anche perche' avevo promesso a mia suocera di farle sentire alcune ricette.
Dopo pochi giorni dall' arrivo ho voluto provare questa variante della tipica focaccia pugliese (ricetta che mi e' stata passata dalla zia Patai, come la chiama la Giorgina).

Ingredienti:
300 gr. Farina manitoba
200 gr. Farina 1 (potete sostituirla con farina 0)
150 gr. Lievito madre
4 patate medie
Mezzo bicchiere di latte
Sale q.b.
Olio evo
Acqua per impastare

Per farcire:
-10 peperoncini ripieni di tonno sott' olio (prodotto tipico locale, ma che si trova ovunque)
- una confezione di olive nere denocciolate
- origano in polvere
- formaggio gratuggiato q.b.

Per prima cosa lessate le patate (io le sbuccio e le cuocio a vapore nel micronde) poi passatele allo schiacciapatate.
Mescolare poi le farine con il lievito madre, aggiungere le patate, il latte, 3 cucchiai di olio evo e sale a piacere.
Mescolare ed impastare accuratamente aggiungendo acqua, fino ad ottenere un impasto omogeneo e  un po' molliccio.
Per intenderci l' impasto non dovra' essere tirato con il mattarello.
Porlo in una ciotola e fatelo lievitare 24 ore.
Trascorso il tempo necessario alla lievitazione, riprendere l' impasto e aiutandovi con le mani bagnate, stendetelo in una teglia da forno (io ho usato una di alluminio per 12).
Tagliare i peperoncini a meta' e distribuirli uniformemente sulla base, spingendoli leggermente in profondita', alternandoli alle olive.
Spolverizzare con l' origano e circa 5 cucchiai di formaggio.
Per ultimo irrorare con 2 cucchiai di olio (io ho usato quello dei peperoncini).
Far lievitare per circa 1 ora e poi infornare a forno caldo 200° per circa 20 minuti.

Alcune precisazioni doverose:

1) se non possedete il lievito madre, potete ovviamente sostituirlo con lievito di birra, facendo lievitare 3 ore l' impasto.
2) potete aumentare o diminuire la morbidezza della focaccia a seconda di quante patate mettete (piu' patate, piu' morbidezza), la mia e' risultata croccante fuori, morbidina dentro.
3)La farina 1, sono riuscita a trovarla dopo estenuanti e lunghe ricerche. E' una farina piu' grossa e meno raffinata della 0, speciale per pane e pizza e devo dire che il gusto e' ottimo, me ne aveva parlato una mia amica, mettendomi una tale curiosita'!!!!
4) la focaccia potete farcirla a vostro assoluto gradimento e soprattutto aprofittatene se avete in frigo cosine da riutilizzare!!!!